Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 20,17-28.